martedì 17 aprile 2007

Che fretta c'era...

...maledetta primavera!

Ci sono giorni che ti svegli presto, carico di energie e con una gran voglia di lavorare. Ma della sceneggiatura neanche l'ombra. La casella postale è vuota cone la calotta cranica di Homer Simpson.

Ci sono giorni che hai un sacco di tavole fresche fresche che non aspettano altro di essere disegnate. Ma, ti accorgi all'improvviso, che è arrivata la primavera.

In verità non è una cosa così improvvisa.
Si, ti svegli col naso chiuso e gocciolante, ma non pensi subito all'allergia. Naaa è solo un piccolo raffreddore che passerà. Si, ti sei alzato a mezzoggiorno e hai ancora sonno, ma è solo colpa dell'ora tarda a cui sei andato a dormire. Poi arrivi a studio, ti siedi al tavolo di disegno, squadri il foglio, dai una riletta alla sceneggiatura e...niente...il foglio bianco è un abisso nebbioso, un pozzo di panna montata, un Everest insormontabile, un labirinto latteo, un limbo nebbioso sensa uscita.
Parliamoci chiaro, non parlo di una crisi o di una mancanza di ispirazioni. Quelle sono menate onanistiche da pseudo artisti idioti.

No, parlo di un'apatia crudele. Di una fiacca spossante.

Ora non è che odio la primavera. Fondamentalmente mi piace anche. Un clima mite non troppo caldo, le ragazze iniziano a spogliarsi, gli ormoni sfanculizzano e il mondo fiorisce. Poi inizio a starnurire, a soffiarmi il naso in continuazion e gli occhi mi prudono e lacrimano. E poi ci sono le giornate come queste che non hai voglia di fare un cazzo. Ma va bene così

Ho compensato comprando la prima stagione di "May name is Earl" e il dvd di "Clerks 2".

So che a voi rari e tenaci avventori di questo blog poco importa delle mie comuni giornate primaverili. Allora beccatevi le due tavole a mtita che avevo postato precedentemente finalmente inchiostate.

Buona primavera...........etciù!!!

10 commenti:

IL GABBRIO ha detto...

come dicono i Banco Del Mutuo Soccorso:
"la primavera è altro che un cielo chiaro, è grandine veloce sui tuoi pensieri..."
Buona soffiata di naso!

Riccardo Torti ha detto...

a proposito di grandine...oggi a Roma nel bel mezzo di un assolato e caldo pomeriggio primaverile è scesa giù una grandinata di quelle che non si dimenticano facile...poi è riuscito il solo...

IL GABBRIO ha detto...

cazzo, allora i Banco c'hanno ragione...
mi sa che portano sfiga!
bella coincidenza!

-harlock- ha detto...

Ottima inchiostrazione.

Lollo ha detto...

C'è persone che a primavera pranzano da sole a un bar della Magliana...
;-)

Riccardo Torti ha detto...

Capo anche il Keison ti ha abbandonato? su dai era la mia prima defezione...ci si può stare

Lollo ha detto...

Tranquillo, Keison c'era... è arrivato in tempo per il primo gelato della stagione...

Andrea ha detto...

mi hai rubato l'idea per il post sul mio blog!!!!in questo periodo sono un narcolettico allergizzato...bha...belle tavole,davvero,e noto con invidia che parti da matite molto leggere e che rifinisci e dettagli tutto a china...

ps:per napoli come ci si organizza?
ink-spot

Anonimo ha detto...

La primavera è un po' una creatura strana..fa fare alla gente cose curiose, a volte è come quel diavoletto sulla spalla che ti dice:'Dai, oggi non andare a lavoro, dai, oggi vai in giro, non fare niente che sia urgente, serio, importante, oggi pensa solo a te e riposati, rilassati, dormi.

è un po' uno spiritello buffo che durante la giornata ti lascia stordito e intontito..

ma, tutto sommato, adoriamo la primavere perchè se non ci fosse lei..difficilmente ci concederemmo un giorno di nullafacenza, di puro funcazzismo (notre il fun=divertimento!!)che comunque qualcosa di posito ce lo dà, eccome!

Primavera, spiritello uggioso!

Ele

Perissi ha detto...

Ma questo JD che numero è? Me lo sono perso!!!1